Skip to content

Termometro per bambini: test e consigli (06|2020)

Test Termometeri tuttolino.it
Anche i bambini, specialmente quando ancora molto piccoli, prendono la febbre. In questi casi è bene avere un termometro per misurare la temperatura corporea.
Indice

In questo arti­co­lo ti vogliamo pre­sentare alcu­ni ter­mometri da noi tes­ta­ti. Tro­verai infor­mazioni det­tagli­ate sui ter­mometri per la feb­bre idonei per bam­bi­ni pic­coli. In qoesto modo vogliamo aiu­tar­ti a scegliere il ter­mometro gius­to.

Inoltre, tro­verai risposte a domande inter­es­san­ti e infor­mazioni da tenere in con­sid­er­azione pri­ma del­l’ac­quis­to di un ter­mometro per la feb­bre il il tuo bam­bi­no.

In breve

La scelta quan­do si par­la di ter­mometri per bam­bi­ni è molto vas­ta. Le diverse tipolo­gie di ter­mometri da feb­bre dispon­gono di diverse fun­zioni. Il ter­mometro può essere usato in diver­si modi su bam­bi­ni pic­coli. Il ter­mometro può infat­ti essere usato in inseren­do­lo nel ret­to, nell’orecchio, appog­gian­do­lo sul­la fronte, inseren­do­lo in boc­ca o incas­tran­do­lo sot­to l’as­cel­la.

I ter­mometri pos­sono essere cat­e­go­riz­za­ti in ter­mometri per la feb­bre ana­logi­ci, ter­mometri a rag­gi infrarossi e ter­mometri dig­i­tali.

Per quan­to riguar­da i costi dipende dalle fun­zion­al­ità, dal­la tipolo­gia e dal­la qual­ità del ter­mometro. I prezzi comunque pos­sono andare da pochissi­mi €uro fino a ca. 90 €uro per i ter­mometri di alta gam­ma.    

Test termometri per bambini 2020: i nostri favoriti

1° posto: HYLOGY Termometro per bambini (fronte e orecchio)

Questo ter­mometro per la feb­bre può essere usato sia mis­uran­do la tem­per­atu­ra del­la fronte, sia mis­uran­do la tem­per­atu­ra dell’orecchio. Inoltre, può essere anche usato per mis­urare la tem­per­atu­ra di ogget­ti vari (ad esem­pio del biberon) e dell’ambiente. Copre quin­di ben 4 fun­zion­al­ità ren­den­do­lo un ter­mometro tut­to fare.

Ai gen­i­tori che han­no com­pra­to questo ter­mometro piace soprat­tut­to la facile leg­gi­bil­ità del dis­play. Il dis­play, infat­ti, ha una fun­zione molto utile. A dipen­den­za del­la tem­per­atu­ra mis­ura­ta il dis­play cam­bia col­ore: verde per tem­per­a­ture nel­la nor­ma, gial­lo per feb­bri­co­la e rosso per feb­bre alta. Questo par­ti­co­lare è piaci­u­to molto anche a noi.

2° posto: Termometro analogico Geratherm senza mercurio

Questo ter­mometro è un ter­mometro ana­logi­co clas­si­co in vetro. Essendo ana­logi­co non ha bisog­no ti bat­terie e può quin­di essere uti­liz­za­to sem­pre e sen­za andare in con­tro alla brut­ta sor­pre­sa delle bat­terie scariche.

A noi piace molto il fat­tore “eco friend­ly” di questo ter­mometro. In vetro, sen­za bat­terie e sen­za mer­cu­rio con­tribuisce infat­ti in modo grade­v­ole a tenere min­i­mo l’impatto ambi­en­tale. 

3° posto: termometro digitale Pic Vedo Premium con sonda flessibile

Il ter­mometro Pic Vedo Pre­mi­um è un ter­mometro dig­i­tale. Va usato met­ten­do­lo in boc­ca, nel ret­to o sot­to l’ascella.

Il ter­mometro con­vince soprat­tut­to gra­zie alla sua sem­plic­ità d’uso e alla sua robustez­za.

Guida: domande da porsi prima dell’aquisto di un termometro per la febbre per bambini

A cosa bisogna fare attenzione quando si acquista un termometro?

Pri­ma dell’acquisto del ter­mometro per neonati o bam­bi­ni pic­coli, bisogna tenere con­to del fat­to che vi sono ter­mometri con diverse fun­zion­al­ità (e quin­di con diver­si casi d’uso) e che non tut­ti i ter­mometri sono adat­ti a tutte le fascie d’età. 

Quali modi esisto per misurare la febbre ad un neonato o a un bambino piccolo?

Prin­ci­pal­mente la feb­bre, come anche per gli adul­ti, può essere mis­ura­ta in ben cinque par­ti del cor­po: nel ret­to, sot­to le ascelle, nel­la boc­ca, nelle orec­chie o anche sul­la fronte.
In tut­ti i cinque casi i risul­tati del­la mis­urazione si otten­gono dopo pochi istan­ti. Per quan­to riguar­da l’accuratezza dei risul­tati il ret­to è il modo più pre­ciso. Spe­cial­mente per neonati fino ai tre mesi di età, questo è il meto­do prefer­i­to e più sicuro per mis­urare la feb­bre.

Come si classificano le temperature misurate? Quando si parla di febbre?

Le seguen­ti indi­cazioni si basano su mis­urazioni ret­tali, in quan­to la mis­urazione ret­tale è il meto­do più pre­ciso.

  • tem­per­atu­ra nor­male: dai 36,00°C ai 38,00 °C
  • tem­per­atu­ra alta: dai 38,00°C ai 39°C
  • feb­bre: dai 39°C
  • feb­bre alta: oltre i 40°C

Una mis­urazione del­la feb­bre sot­to le ascelle è sicu­ra­mente più con­fortev­ole ma anche meno pre­cisa. Se tut­tavia non si vuole mis­urare la feb­bre nel ret­to, con­sigliamo la mis­urazione nelle orec­chie o nel­la boc­ca. Anche queste par­ti del cor­po, infat­ti, dan­no risul­tati pre­cisi con una dif­feren­za: qui si par­la di feb­bre a par­tire dai 38,50 °C.   

Dove posso acquistare un termometro per la febbre?

Il ter­mometro lo puoi com­pare online o anche, ovvi­a­mente, offline. Se non ti va di andare in far­ma­cia, droghe­ria o al super­me­r­ca­to per acquistare il ter­mometro, ti con­sigliamo uno dei seguen­ti siti:

Quale termometro è quello adatto a me ed il mio bambino?

Esistono tre cat­e­gorie di ter­mometri per mis­urare la feb­bre: i ter­mometri ana­logi­ci, i ter­mometri a infrarossi e i ter­mometri dig­i­tali.

Tutte e tre le cat­e­gorie han­no carat­ter­is­tiche grade­voli ma anche qualche carat­ter­is­ti­ca sgrade­v­ole. Non è quin­di facile dire quale sia la cat­e­go­ria di ter­mometri ide­ale. Dipende dalle tue esi­gen­ze e pref­eren­za ma anche, e soprat­tut­to, dalle esi­gen­ze del tuo bam­bi­no, quale ter­mometro è meglio scegliere.

Per cosa si distinguono i termometri analogici e cosa sono i loro punti forti e punti deboli?

I ter­mometri ana­logi­ci han­no un cor­po in vetro. All’interno del cor­po si tro­va una scala grad­u­a­ta, la quale indi­ca la tem­per­atu­ra mis­ura­ta. Uno dei van­tag­gi del ter­mometro ana­logi­co: la scala grad­u­a­ta indi­ca con più accu­ratez­za del ter­mometro dig­i­tale la tem­per­atu­ra mis­ura­ta. Uno degli svan­tag­gi: il tem­po di mis­urazione può arrivare anche ai cinque minu­ti.

Vantaggi dei termometri analogici:

  • nes­sun bisog­no di bat­terie
  • molto longe­vo
  • eco sosteni­bili (mod­el­li sen­za mer­cu­rio!!)

Svantaggi dei termometri analogici:

  • frag­ili a causa del cor­po in vetro
  • tem­pi di mis­urazione alti

Per cosa si distinguono i termometri digitali e cosa sono i loro punti forti e punti deboli?

I ter­mometri dig­i­tali sono i ter­mometri più comu­ni. Mis­ura­no la feb­bre tramite una son­da elet­tri­ca. Sono prodot­ti di qual­ità e allo stes­so tem­po eco­nomi­ci.  

Vantaggi dei termometri digitali:

  • molto robusti
  • adat­ti anche per mis­urare la tem­per­atu­ra di liq­ui­di

Svantaggi dei termometri digitali:

  • fun­zio­nano solo a bat­terie cariche

La scelta tra queste tre tipolo­gie di ter­mometri per mis­urare la feb­bre infine dipende dalle tue esi­gen­ze e pref­eren­ze per­son­ali. Nel­la sezione a seguire ti illus­tri­amo diver­si cri­teri d’acquisto.

I criteri d’acquisto per termometri: quali sono i fattori da considerare quando si parla di termometri per bambini neonati?

Per ottenere una buona visione gen­erale delle tipolo­gie e delle offerte in tema di ter­mometri pri­ma dell’acquisto, bisogna con­frontar­si con i seguen­ti cri­teri:

  • modal­ità e fun­zioni
  • lumi­ci­no da notte
  • son­da pre­riscal­da­ta
  • rac­co­man­dazione età

Modalità e funzioni

La modal­ità con la quale si può mis­urare la feb­bre dipende dal tipo di ter­mometro. La feb­bre può essere mis­ura­ta nel ret­to, nelle orec­chie, sul­la fronte o sot­to le ascelle. Tut­tavia, vi sono ter­mometri, come ad esem­pio quel­li a infrarossi, che per­me­t­tono la mis­urazione del­la feb­bre in diver­si pun­ti del cor­po.

Dipende quin­di dalle tue pref­eren­ze, quale tipolo­gia di ter­mometro scegliere.

Lumicino da notte

La fun­zione del lumi­ci­no da notte ha il van­tag­gio di pot­er mis­urare la feb­bre del bam­bi­no anche nel buio. Una fun­zione sem­plice ma che puo risultare molto utile.

Sonda preriscaldata

Una son­da pre­riscal­da­ta con­sente di ottenere risul­tati di mis­urazione più pre­cisi. Ter­mometri sem­pli­ci ed eco­nomi­ci spes­so non han­no ques­ta fun­zione.

Raccomandazione età

Ogni tipolo­gia di ter­mometro ha le sue indi­cazioni di età. Alcu­ni ter­mometri pos­sono essere usati solo a par­tire dal ter­zo mese di età. Per evitare di dovere acquistare più ter­mometri è quin­di nec­es­sario com­prare un ter­mometro sen­za restrizioni di età.

Ulteriori consigli: cose da sapere intorno al tema del termometro per la febbre per bambini

Come pulire un termometro per la febbre?

Pulire il ter­mometro per la feb­bre pri­ma e dopo ogni uso è essen­ziale in ter­mi­ni igien­i­ci. Per pulire un ter­mometro per la feb­bre con­sigliamo l’uso di dis­in­fet­tan­ti, come l’a­muchi­na.

Quali malattie infantili comportano febbre?

Spes­so sono infezioni a com­portare sta­ti feb­brili. Malat­tie tipiche sono:

  • bron­chite
  • raf­fred­dore
  • tim­pan­ite e l’otalgia
  • scar­lat­ti­na
  • vari­cel­la
  • roso­lia
  • mor­bil­lo
  • parotite

Neonati e bimbi piccolo febbrili: a cosa fare attenzione?

Feb­bre alta può porre in peri­co­lo di vita un bam­bi­no neona­to. È quin­di nec­es­sario tenere sem­pre d’occhio un neona­to o bam­bi­no pic­co­lo feb­brile. In ogni caso bisogna fare atten­zione a:

  • Bere abbas­tan­za liq­ui­di (acqua e lat­te mater­no)
  • Son­no abbon­dante per ripren­dere le forze
  • Cam­biare la biancheria ogni giorno (bat­teri)

Per tenere sot­to con­trol­lo il tuo bam­bi­no in questi e altri casi , ti con­sigliamo l’ac­quis­to di un baby mon­i­tor.

Quali rimedi casalinghi possono aiutare a combattere la febbre?

Per com­bat­tere ed abbas­sare la feb­bre di un neona­to o un bam­bi­no in gen­erale, pos­sono essere di aiu­to anche rime­di casal­inghi:

  • Impac­co ai pol­pac­ci (non adat­to per neonati infe­ri­ori ai 6 mesi di età)
  • Infusi di tiglio o sam­bu­co
Potrebbe interessarti: