Skip to content

Pannolini: test e consigli (05|2020)

Il pannolino è un compagno costante nei primi mesi di vita di un bambino, garantendogli l'asciutto e la piena libertà di movimento.
Indice

Quan­do si è in dolce atte­sa bisogna badare a molte cose. Bisogna con­frontar­si con temi con i quali non ci si è mai con­frontati pri­ma. La scelta del pan­no­li­no gius­to è uno di questi temi. Purtrop­po, la vas­ta scelta e le varie tipolo­gie di pan­no­li­ni spes­so pos­sono causare scon­for­to e con­fu­sione. Ques­ta gui­da intende porre rime­dio.

Nel nos­tro test pan­no­li­ni 2020 ti pre­sen­ti­amo infor­mazioni utili a riguar­do, rispon­den­do ad una serie di domande spes­so poste quan­do si trat­ta di scegliere il pan­no­li­no gius­to. Inoltre, ti mostr­ere­mo quali tipolo­gie di pan­no­li­ni esistono e quali cri­teri da con­sid­er­are durante l’ac­quis­to dei pan­no­li­ni.

In breve

Il pan­no­li­no è un com­pag­no di viag­gio molto impor­tante nei pri­mi mesi di vita. Per­me­tte, infat­ti, al tuo bam­bi­no di muover­si in lib­ertà sen­za even­ti sgra­di­ti.
In genere bisogna dis­tinguere due tipi di pan­no­li­no: il pan­no­li­no monouso ed il pan­no­li­no in stof­fa. Entram­bi i tipi sono disponi­bili in diverse vari­anti e in diver­si design.
Men­tre il pan­no­li­no lavabile, ovvero quel­lo in stof­fa, pro­duce meno spaz­zatu­ra ma si dimostra più labo­rioso, il pan­no­li­no monouso pro­duce assai più spaz­zatu­ra ma è allo stes­so tem­po anche meno impeg­na­ti­vo.

Test pannolini 2020: i nostri favoriti

  • I migliori pan­no­li­ni monouso

I migliori pannolini monouso

Con i pan­no­li­ni Pam­pers Pre­mi­um Pro­tec­tion e la loro imbot­ti­tu­ra con canali assor­ben­ti, il tuo bam­bi­no rimar­rà asciut­to fino a 12 ore. Una fas­cia di tem­po molto gen­erosa nel­la quale il vostro bam­bi­no potrà muover­si e gio­care sen­za tim­o­ri.
Inoltre, il pan­no­li­no, con i suoi polsi­ni mor­bi­di ed elas­ti­ci, si adat­ta per­fet­ta­mente al tuo bam­bi­no ed ai suoi movi­men­ti, garan­ten­do una vestibil­ità molto como­da.

La con­fezione con­ta 204 pan­no­li­ni dotati di sis­tema a doppio assor­bi­men­to che pro­tegge la pelle del tuo bam­bi­no al meglio tenen­dola asciut­ta. Gra­zie a questo sis­tema i pan­no­li­ni sem­bra­no asciut­ti anche quan­do non lo sono.
Adat­ti per bam­bi­ni tra i 6 e 10 chili di peso, la con­fezione con 204 unità dura per ca. 32 giorni.

Guida al pannolino: alcune domande da porsi prima dell’acquisto dei pannolini

Quale taglia del pannolino scegliere in base all’età del bambino?

Una delle vari­abili più impor­tan­ti nel­la scelta del pan­no­li­no gius­to è la taglia. La taglia, infat­ti, influisce in modo prin­ci­pale sul­la vestibil­ità del pan­no­li­no. Il pan­no­li­no non deve essere trop­po largo né trop­po stret­to, per­me­t­ten­do al tuo bam­bi­no di muover­si in piena lib­ertà e con­fort.

Come rego­la di base si può dire che il pan­no­li­no calza bene quan­do tra cin­turi­no e pan­cia c’è anco­ra spazio per due dita, il pan­no­li­no non stringe le coscette e con­tiene comunque i liq­ui­di.
Men­tre la scelta del­la taglia per i pan­no­li­ni in stof­fa è facile, quel­la per la taglia dei pan­no­li­ni monouso può essere com­pli­ca­ta.

Queste le taglie più comuni per pannolini:

Taglia pannolino 0 | dopo nascite premature o multiple

Con­sigli­a­ta per neonati con un peso com­pre­so tra i 0 e 3 chili. I pan­no­li­ni di ques­ta taglia si usano nei pri­mi giorni post-par­to. Con­sigliamo ques­ta taglia solo quan­do si trat­ta di neonati vera­mente pic­coli.

Taglia pannolino 1 | dopo nascite usuali

Con­sigli­a­ta per bam­bi­ni con un peso tra i 2 e 4 chili. I pan­no­li­ni di ques­ta taglia in genere sono idonei nei pri­mi due mesi dopo il par­to. Con­sigliamo ques­ta taglia per bam­bi­ni che al par­to pesano tra i 2.5 e 3.5 chili. Inoltre, con­sigliamo di non acquistare trop­pi pan­no­li­ni di ques­ta taglia in anticipo, vis­to che il bam­bi­no crescerà molto rap­i­da­mente. Pec­ca­to poi per i pan­no­li­ni acquis­ta­ti in ecces­so.

Taglia pannolino 2 | taglia mini

Taglia adat­ta per bam­bi­ni con un peso tra i 3 e 6 chili. Ques­ta taglia oggi è tra le più comu­ni usate post-par­to, vis­to che al giorno d’oggi la mag­giore parte dei neonati al par­to pesa oltre i 3 chili. Anche qui con­sigliamo di non com­prare trop­pi pan­no­li­ni in anticipo, vis­to che il bam­bi­no nei pri­mi mesi di vita cresce a vista d’occhio.

Taglia 3 | taglia midi

Taglia adat­ta per bam­bi­ni con un peso tra i 4 e 9 chili. In genere ques­ta taglia è adat­ta per bam­bi­ni tra i tre e sei mesi di vita.

Taglia 4 | taglia maxi

Taglia adat­ta per bam­bi­ni con un peso tra gli 8 e 18 chili e di età com­pre­sa tra i 6 ed i 18 mesi di vita. Ques­ta taglia è la taglia che viene indos­sa­ta per il peri­o­do più lun­go. Con­sigliamo quin­di di com­prare in anticipo e pos­si­bil­mente in offer­ta.

Taglia 4+ | taglia maxi plus

Adat­ta per bam­bi­ni tra i 9 e 20 chili die peso. Ques­ta taglia ha la stes­sa vestibil­ità del­la taglia 4 ma una mag­giore assor­ben­za.

Taglia 5 | taglia junior

Adat­ta per bam­bi­ni con un peso supe­ri­ore ai 16 chili. La mag­gior parte dei bam­bi­ni non ha più bisog­no di ques­ta taglia.

Taglia 6 | taglia xxl

Per bam­bi­ni tra i 18 e 30 chili. Ques­ta taglia è la taglia più grande ed è pen­sa­ta per bam­bi­ni in casi di enure­si o in casi di dis­fun­zioni fisiche.  

Quanto costano i pannolini?

La rispos­ta imme­di­a­ta a ques­ta doman­da è che dipende. Ci sono diverse cat­e­gorie di prez­zo per pan­no­li­ni. Dai pan­no­li­ni eco­nomi­ci acquista­bili al dis­counter fino ai pan­no­li­ni pre­mi­um di mar­ca acquista­bili nei negozi spe­cial­iz­za­ti. Quin­di dipende moltissi­mo dalle pro­prie esi­gen­ze e disponi­bil­ità eco­nomiche, quan­to un pan­no­li­no pos­sa venire a costare.

Indipen­den­te­mente dal prez­zo, un bam­bi­no nei suoi pri­mi mesi di vita ha bisog­no dei pan­no­li­ni. Vale quin­di la pena con­frontare diver­si mod­el­li, diver­si marchi e i diver­si prezzi.

I prezzi per pan­no­li­ni monouso no-name si aggi­ra­no intorno ai 0,20 €uro ad unità, men­tre quel­li di marchi come Pam­pers pos­sono aggi­rar­si anche introno ai 0,50 €uro ad unità.

Se oltre al prez­zo sei una per­sona atten­ta all’ambiente, allo­ra potrebbe valere la pena pren­dere in con­sid­er­azione anche i pan­no­li­ni in stof­fa. Questi costano qualche €uro ad unità e quin­di più di un pan­no­li­no monouso, ma si rifan­no eco­nomi­ca­mente par­lan­do gra­zie alla loro riu­ti­liz­z­abil­ità.

Dove acquistare i pannolini

Puoi acquistare i pan­no­li­ni nei dis­counter come Lidl o Aldi, nei super­me­r­cati come Esselun­ga o Despar, nelle drogherie come dm oppure su diver­si siti online.
Per l’acquisto online ti con­sigliamo i seguen­ti siti:  

  • amazon.it
  • ebay.it

Quale è il pannolino adatto per la notte?

Anche qui la rispos­ta è che dipende. Non è facile dare con­sigli sul pan­no­li­no gius­to per il tuo bam­bi­no durante la notte. Si trat­ta di una ques­tione molto indi­vid­uale.
Ti con­sigliamo quin­di di provare diver­si pan­no­li­ni di diver­si marchi. Solo così potrai capire quale pan­no­li­no garan­tisce il son­no migliore al tuo bam­bi­no, sen­za las­cia­r­lo con il sedere bag­na­to.

Quali pannolini indossare per i primi bagnetti?

Spe­cial­mente in Italia molti gen­i­tori por­tano i pro­pri bim­bi in spi­ag­gia o nei lidi per una pri­ma nuo­tati­na. Per queste situ­azioni ci sono dei pan­no­li­ni spe­ciali che non assor­bono liq­ui­di e che soprat­tut­to non rilas­ciano sostanze solide.

Quante volte cambiare il pannolino?

Fon­da­men­tal­mente la rego­la è ques­ta: il pan­no­li­no va cam­bi­a­to ogni­qual­vol­ta il pan­no­li­no vec­chio è pieno e bag­na­to o addirit­tura trapela­to.
Lo sape­vi che in media un bam­bi­no con­suma fino a 6.000 pan­no­li­ni? Facen­do i cal­coli questo sig­nifi­ca che un bam­bi­no ha bisog­no in media di ca. 6 o 7 pan­no­li­ni al giorno cre­an­do un cos­to sig­nif­i­cante per le gio­vani famiglie di ca. 900 €uro l’anno.

Durante la notte nor­mal­mente non c’è bisog­no di cam­biare il pan­no­li­no, fat­ta eccezione che il tuo bam­bi­no beva molto durante la notte e quin­di abbia bisog­no di essere cam­bi­a­to.

Durante l’allattamento, ovvero nei pri­mi mesi dopo la nasci­ta, spes­so il pan­no­li­no deve essere cam­bi­a­to più di 7 volte al giorno. Il dis­cor­so invece cam­bia per bam­bi­ni più gran­di. Qui il bam­bi­no avrà bisog­no di essere cam­bi­a­to meno di 5 volte al giorno. La media dei cam­bi di pan­no­li­no varia quin­di con l’avanzare del tem­po ed è una ques­tione indi­vid­uale e vari­abile.

Come smaltire in modo corretto i pannolini monouso

Puoi smaltire i pan­no­li­ni monouso get­tan­doli nei rifiu­ti indif­feren­ziati.

Se ti deci­di per la vari­ante dei pan­no­li­ni monouso dovrai smaltire moltissi­mi pan­no­li­ni. Get­tan­doli nell’indifferenziata con­tribuis­ci allo smal­ti­men­to cor­ret­to dei pan­no­li­ni. I pan­no­li­ni get­tati nell’indifferenziata ven­gono bru­ciati nell’inceneritore e con loro tut­ti i bat­teri ed i ger­mi da essi con­tenu­ti.

Puoi immag­inare che ogni giorno in Italia sono mil­ioni i pan­no­li­ni monouso che devono essere smalti­ti. Il pan­no­li­no monouso, quin­di, incide in modo sig­ni­fica­ti­vo sull’ambiente. Vale quin­di la pena pren­dere in con­sid­er­azione l’alternativa del pan­no­li­no lavabile ovvero il pan­no­li­no in stof­fa.

Potrebbe interessarti: